title icon

PAC 2021-2027 – NON SOLO AGRONOMI PER LE IMPRESE AGRICOLE

I fondi Pac utili per ridurre i costi di consulenza

Novità sul futuro dell’agricoltura.
Grazie ai fondi PAC 2021-2027, sarebbe possibile usufruire di professionisti e ridurre i costi delle imprese. Infatti, il 1° giugno 2018 sono state pubblicate le proposte di riforma della politica agricola comune, al fine di supportare gli imprenditori agricoli di un servizio di consulenza capace di migliorare la competitività aziendale.

Quindi i fondi Pac potrebbero essere utili per pagare consulenze di agronomi, consulenti del lavoro, di dottori commercialisti, di ingegneri per lo sviluppo di tecnologie e di consulenti finanziari.
I servizi di consulenza aziendale rispondono ai fabbisogni economici, ambientali e sociali e forniscono un potenziale tecnologico e scientifico non indifferente, poiché possono essere integrati con i sistemi di innovazione e ricerca in campo agricolo.

Gli Stati membri EU dovranno inserire nel proprio piano Pac un sistema di sostegno per servizi nell’ambito della Politica agricola comune e finanziati dal Fondo europeo agricolo di garanzia (Feaga) e dal fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr). La proposta abrogherà il regolamento (Ue) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio e il regolamento (Ue) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio”.

Tali servizi di consulenza aziendale dovranno fornire informazioni di base:

  • sulla gestione del rischio
  • sulle strategie aziendali che prevengono lo sviluppo della resistenza antimicrobica.
  • su tutti gli impegni, le norme e le procedure gestionali applicabili agli agricoltori e agli altri beneficiari stabiliti nel piano strategico della Pac, nonché le informazioni sugli strumenti finanziari e sui piani aziendali istituiti a norma del piano strategico della Pac;
  • sul sostegno alla ricerca, anche per la creazioni di gruppi operativi, partenariati attivi per l’innovazione in materia di produttività e sostenibilità;
  • sulla digitalizzazione in ambito agricolo

Particolarmente sensibili a tali novità saranno :

  • giovani imprenditori agricoltori
  • agricoltori che hanno recentemente costituito per la prima volta un’azienda in qualità di capo dell’azienda e che dispongono di una formazione appropriata o delle necessarie capacità acquisite, definite dagli Stati membri per i giovani agricoltori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi