Fino a 35.000 euro a fondo perduto per le imprese siciliane.

 

Tra le misure messe in atto dal Governo Musumeci c’è anche il BONUS SICILIA: il contributo attivato dalla Regione Siciliana per sostenere le microimprese colpite dalla crisi economica derivante dall’emergenza coronavirus.  La Regione Siciliana ha messo a disposizione per le imprese siciliane una dotazione finanziaria di 125 milioni di euro, fino ad un massimo di 35.000,00 euro.

L’obiettivo è quello di sostenere il sistema produttivo siciliano danneggiato dal covid, fornendo liquidità alle aziende più piccole.

Quali aziende possono richiedere il bonus?

  • le aziende artigiane
  • commerciali
  • industriali
  • di servizi
  • alberghiere

 

Requisiti per le imprese

Le imprese per poter accedere al finanziamento devo avere una serie di requisiti:

  • essere microimprese (cioè con meno di 10 dipendenti e un fatturato annuo e/o un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro);
  • avere sede legale e/o operativa in Sicilia alla data del 31 dicembre 2019;
  • aver sospeso l’attività economica durante il lockdown.

Cosa prevede il Bonus Sicilia

Il Bonus Sicilia prevede:

  •  una tantum di 5 mila euro alle imprese che hanno avviato l’attività dopo il 31 dicembre 2018;
  • una tantum di 6 mila euro alle aziende che hanno avviato l’attività prima dell’1 gennaio 2019 ed erano in regime fiscale forfettario nell’anno di imposta 2018;
  • 5 mila euro più un importo pari al 40% del fatturato medio di due mesi (calcolato in base al fatturato/volume d’affari del 2018) alle imprese che hanno avviato l’attività prima dell’1 gennaio 2019 ed erano in regime fiscale ordinario nell’anno di imposta 2018 (fino a un massimo complessivo di 35 mila euro).

Come richiedere il bonus

Per partecipare al Bonus Sicilia le aziende interessate devono:

  • Attivare l’identità digitale SpiD;
  • Pre-compilare l’istanza sulla piattaforma SiciliaPei (https://siciliapei.regione.sicilia.it) (dal 21 settembre 2020);
  • Inviare l’istanza già compilata cliccando sul pulsante “invio” (dal 5 ottobre 2020);
  • Richiedere l’erogazione di BonuSicilia.