Mercoledì, 13 Gennaio 2021 11:31

LE PILLOLE DI PROMOTERGROUP: PSC – PIANO DI SICUREZZA E DI COORDINAMENTO

 

Il PSC (Piano di sicurezza e coordinamento) è il documento redatto in fase di progetto in cui sono analizzati tutti gli aspetti legati ai rischi e alle misure di prevenzione e protezione relative a uno specifico cantiere e che dovranno essere strettamente connesse ai Piani operativi di sicurezza (POS).

Analizza le fasi di lavoro svolte in cantiere, le fasi critiche del processo di costruzione e tutte le misure da adottare per ridurre e prevenire i rischi di lavoro, anche di quelli provenienti dall’esterno.

Il piano di sicurezza e coordinamento è parte integrante del contratto di appalto e perciò deve essere attuato alla lettera dai datori di lavoro delle imprese esecutrici e dai lavoratori autonomi.

Il PSC è specifico per ogni singolo cantiere temporaneo o mobile ed è costituito da una relazione tecnica e una serie di tavole esplicative.

Secondo il D.Lgs. 81/08 redigere il Piano di Sicurezza e Coordinamento è obbligatorio quando nei cantieri sono presenti più imprese, indipendentemente dal fatto che si tratti di lavori pubblici o privati. Deve essere redatto dal Coordinatore per la Sicurezza in fase di progettazione, su incarico del committente, e la sua idoneità deve essere verificata dal Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione, che eventualmente può richiedere anche che vengano apportati degli aggiornamenti.

Il committente o il responsabile dei lavori ha l’obbligo di trasmettere il piano di sicurezza e di coordinamento a tutte le imprese invitate a presentare offerte per l’esecuzione dei lavori. In caso di appalto di opera pubblica si considera trasmissione la messa a disposizione del piano a tutti i concorrenti alla gara di appalto.

Il PSC non deve essere redatto quando è operante una sola impresa e in caso di lavori atti a prevenire incidenti imminenti o per risolvere situazioni di emergenza e non deve essere confuso con il Piano Operativo di Sicurezza (POS). Entrambi sono documenti contenenti la valutazione dei rischi di un cantiere., temporaneo o mobile.

Il POS è una certificazione redatta per la gestione lavorativa dei cantieri, compilato e firmato dal titolare dell’impresa esecutrice dei lavori.

Il PSC è una relazione tecnica che delinea le fasi operative dei lavori, individuando gli aspetti critici. Indica anche le misure messe in atto per la messa in sicurezza del cantiere.

PROMOTERGROUP a fianco delle aziende

In caso di mancanze ed irregolarità nella redazione del piano di sicurezza e coordinamento, la legge prevede l’arresto da 3 a 6 mesi più l’ammenda da 2.500 euro a 12.000 a seconda della figura coinvolta (committente e responsabile dei lavori, coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione, coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione).

PROMOTERGROUP S.p.A. offre consulenza sulla sicurezza sul lavoro con l’obiettivo di migliorare le condizioni di sicurezza nei cantieri e dare supporto al responsabile dei lavori e al coordinatore per la sicurezza, al fine di evitare sanzioni penali e amministrative.

Per maggiori informazioni potete contattarci allo 0932/862613, inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o su www.promotergroup.eu/contatti

Ultima modifica il Mercoledì, 13 Gennaio 2021 11:37