Mercoledì, 20 Gennaio 2021 14:06

LE PILLOLE DI PROMOTERGROUP: SEGNALETICA SICUREZZA SUL LAVORO

 

Cos’è la Segnaletica di sicurezza sul lavoro?

La segnaletica di pericolo e avvertimento sul lavoro è definita dall’articolo 162 come:

"una segnaletica che, riferita ad un oggetto, ad una attività o ad una situazione determinata, fornisce una indicazione o una prescrizione concernente la sicurezza o la salute sul luogo di lavoro, e che utilizza, a seconda dei casi, un cartello, un colore, un segnale luminoso o acustico, una comunicazione verbale o un segnale gestuale".

Nel decreto legislativo 81/08 si attesta che la segnaletica di sicurezza sul lavoro deve essere presente in tutte le aziende o le unità produttive, e vengono fornite anche delle disposizioni in materia.

Tali disposizioni rientrano nelle informazioni obbligatorie da somministrare ai lavoratori, in quanto la segnaletica consente loro di individuare la dislocazione di presidi anticendio e primo soccorso, e vie di fuga nel caso in cui si verifichi un pericolo.

Tra gli obblighi del datore di lavoro rientrano anche gli adempimenti relativi all’utilizzo della segnaletica di sicurezza sul lavoro con lo scopo di avvertire di un rischio ai fini della sicurezza.

Rientrano all’interno della segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro (verticale):

  • I segnali di divieto
  • I segnali di avvertimento
  • I segnali di prescrizione
  • I segnali di salvataggio o soccorso
  • I segnali di informazione
  • I cartelli supplementari

Per quanto riguarda la segnaletica di sicurezza sul lavoro orizzontale è indispensabile in luoghi come aziende alimentari, fabbriche e magazzini, dove circolano continuamente mezzi e persone nei reparti e/o ove la visuale è ridotta dalla presenza di colonne, macchinari o da merce stoccata (per visibilità aziendale, per la separazione dei percorsi pedonali da percorsi automezzi o mezzi di movimento meccanizzato).

All’interno della segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro rientra anche la segnaletica gestuale ovvero la comunicazione che usa braccia e mani per impartire istruzioni a distanza a persone che effettuano manovre all’interno del luogo di lavoro.

 

Quando è obbligatorio l’utilizzo della segnaletica di sicurezza sul lavoro?

L’articolo 163 attesta che l’obbligo dell’utilizzo della segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro, ricade sul datore di lavoro.

La segnaletica di sicurezza sul lavoro va utilizzata quando si è in presenza di rischi che non possono essere evitati o sufficientemente limitati con misure, metodi, ovvero sistemi di organizzazione del lavoro, o con mezzi tecnici di protezione collettiva.

 

PROMOTERGROUP a fianco delle aziende

In caso di violazione degli obblighi in riferimento alla segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro è previsto:

  • arresto da 3 a 6 mesi o con l'ammenda da 2.792,06 a 7.147,67 euro per la violazione dell'articolo 163;
  • arresto da 2 a 4 mesi o con l'ammenda da 837,62 a 4.467,30 euro per la violazione dell'articolo 164;

PROMOTERGROUP S.p.A. offre consulenza sulla sicurezza sul lavoro e fornisce la segnaletica di salute e sicurezza sul lavoro al fine di supportare le aziende ed aiutarle ad evitare sanzioni. 

Per maggiori informazioni potete contattarci allo 0932/862613, inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o su www.promotergroup.eu/contatti

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Gennaio 2021 16:37