Lunedì, 20 Dicembre 2021 14:24

EMPLOYEE BRANDING: SALVO CARUSO

 

EMPLOYEE BRANDING: SALVO CARUSO

Passione per il proprio lavoro, determinazione sono i tratti distintivi di Salvo Caruso, Tecnico Progettista Area Tecnica.

Salvo mira sempre a raggiungere obiettivi apparentemente irraggiungibili e ha difficoltà a relazionarsi con la parola impossibile, per questo ama le sfide professionali e cimentarsi in cose nuove senza indietreggiare di fronte agli ostacoli. Il suo punto di forza è l’essere nel contempo un convinto pessimista, possibilista.

Conosciamo meglio Salvo

Salvo arriva in Promotergroup S.p.A. nel luglio del 2008. Si trasferisce dalla sua città natale a Vittoria col sogno di lavorare nel ragusano e di crescere a livello professionale. Sostiene un colloquio con il presidente Gianni Polizzi per l’Area Sicurezza, ma già allora, avendo avuto diverse esperienze in Progetti Tecnici correlati alla Finanza Agevolata innescò quello che poi sarebbe diventato il settore finanza agevolata, fino ad essere oggi un Tecnico Progettista a 360° dando il proprio supporto in diversi ambiti; si occupa quindi di progetti tecnici di finanza agevolata, di sicurezza cantieri, di progettazione antincendio, di sicurezza sul lavoro e di docenza e formazione. Inoltre è iscritto presso l’Albo Nazionale del Ministero dell’Interno come Tecnico Antincendio e, di recente, si occupa di progettazione B.I.M., certificato ICMQ, mediante ricorso alla realtà virtuale.

Salvo ha progettato nell’arco della sua esperienza strutture ricettive, residenziali, industriali e commerciali, luoghi di sbarco ecc…

La passione più grande di Salvo è il suo lavoro ma anche la fotografia, che lo ha portato a dotarsi dell’attrezzatura necessaria e a seguire corsi di formazione. Altra cosa che definisce come “Passione” è quella di trovare soluzioni per nuovi servizi e nuove idee imprenditoriali.

Raccontaci un aneddoto, una vicenda in particolare, in merito al tuo legame con Promotergroup

“Dal 2008 ad oggi sarebbero tanti gli aneddoti da raccontare ma voglio soffermarmi soprattutto su tre vicende particolari che ricordo con piacere. La prima è legata alla prima cena di natale aziendale in cui mi sono ritrovato in una nuova realtà e in un mondo per me nuovo. Allora era una piccola realtà aziendale e il clima che si era creato era proprio speciale, mi sono sentito non di far parte di un’azienda ma di una famiglia. Altro aneddoto riguarda la sottoscrizione dell’atto costitutivo di Promotergroup S.p.A. come socio azionista. Ultimo aneddoto che mi riempie di soddisfazione riguarda l’attestato di stima che ho ricevuto dai clienti per il lavoro svolto.”

Come vedi il tuo rapporto con l’azienda?

Per Salvo il rapporto con Promotergroup S.p.A. si basa sul crescere professionalmente, affrontando ogni giorno nuove sfide professionali sperando di raggiungere obiettivi sempre più grandi. Infatti si aggiorna continuamente sia per apportare valore aggiunto ad ogni progetto tecnico sia per rendere possibile l’integrazione di nuovi servizi al paniere aziendale già cospicuo.

Quali sono i tuoi sogni/obiettivi futuri?

“Il mio obiettivo futuro è quello di specializzarmi nella progettazione architettonica mediante ricorso alla realtà virtuale e nel campo dell’antincendio.”

Cambiamento

Il cambiamento per Salvo comporta conseguenze che possono essere positive e migliorative o negative. I cambiamenti professionali sono positivi se portano al miglioramento e all’accrescimento, invece quando il cambiamento è spinto da logiche difficilmente comprensibili o forzate porta alla sofferenza, quindi disadattamento e frustrazione. Ogni cambiamento se è spinto dal livello organizzativo aziendale deve portare con sé una motivazione o spiegazione che possa spronare ad un cambio di prospettiva positivo. Il cambiamento personale è sempre positivo se innescato da un bisogno di crescita. Promotergroup S.p.A. ha dato a Salvo la possibilità di lavorare per una realtà aziendale che non è facile ritrovare ed inoltre gli ha permesso di interfacciarsi con diverse realtà, imprenditori e tipologie di servizio.

Ci racconti il progetto più sfidante a cui hai partecipato?

“Il Progetto più sfidante riguarda sicuramente la progettazione di strutture portuali. Il progetto sfidante più recente è legato alla progettazione di Promoter.Agri, una start up innovativa agricola, costituita ad ottobre 2019 che non si configura come una semplice azienda agricola, ma si pone l’obiettivo di rappresentare un volano per l’agricoltura del territorio. Innovatività, ricerca, sviluppo tecnologico, green economy sono alcune delle parole chiave che fanno della Promo.ter.Agri un’azienda unica nel suo genere: altamente innovativa, al cui interno si svilupperanno e testeranno le migliori tecnologie in campo agricolo. Dotata di serre innovative, sistemi produttivi all’avanguardia, impianti di ultima generazione e know-how altamente qualificato, si pone l’obiettivo di essere riferimento ed esempio di sviluppo. Gli altri progetti sfidanti sono tutti quei lavori svolti e tradotti in autorizzazioni per i clienti laddove altri non erano riusciti. Importante anche la collaborazione in altri progetti che hanno portato alla brevettazione. Ultimo progetto che voglio citare riguarda l’algoritmo di Saniprom, un protocollo certificato di pianificazione, monitoraggio, validazione e verifica della Sanificazione ideato da PROMOTERGROUP S.p.A. Ricordo ancora l’impegno per la creazione di un qualcosa di unico e di nuovo in uno scenario di emergenza per poter affrontare e soddisfare un bisogno di tranquillità espresso da chiunque si trovi a frequentasse locali ed ambienti di attività sia pubbliche che private.

 

Letto 318 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Dicembre 2021 14:44