L’entrata in vigore del D.L. n. 18 del 17/03/2020 e del D.L. n.  23 del 08/04/2020 ha apportato non poche modifiche al tema legato alla liquidità delle imprese.

Se è vero che fino ad oggi la liquidità è spesso vista come tabù dalle Banche, arriva dal Governo la possibilità di ottenere un’estensione delle garanzie a supporto dei finanziamenti alle imprese di piccole, medie e grandi dimensioni per tali finalità le cui garanzie coprono fino al 100% dell’importo del finanziamento, con l’abbattimento dei tassi di interesse, nonché con la possibilità di avere un preammortamento (pagamento della quota capitale del finanziamento) a 24 mesi.

Anche la Regione Siciliana, sull’onda della strada già tracciata dal Governo, ha attivato la Misura Straordinaria per la Liquidità alle imprese con l’erogazione di un Contributo a fondo perduto fino all’8% a fronte di finanziamenti concessi alle imprese con sede in Sicilia danneggiate all’emergenza epidemiologica da COVID-19 a valere sul Fondo Sicilia.

Le agevolazioni previste dai decreti non si limitano solo all’erogazione di finanziamenti e all’estensione della garanzia, ma guardano ad ampio spettro anche ad altre misure volte a liberare capitale immobilizzato all’interno del bilancio aziendale e interviene con una serie di strumenti legati alle agevolazioni fiscali.

Seppur un’iniezione di capitale circolante è sicuramente la via breve per risolvere i problemi nel breve periodo, occorre però fermarsi e valutare caso per caso come l’impresa possa far fronte a 360° alle repentine evoluzioni di mercato, di processo e di digitalizzazione, che il Covid ha portato con sé. Di fatti le imprese non dovranno far fronte solo al pagamento dei debiti a breve e del personale, ma le problematiche sono ben più grandi e importanti che sarebbe opportuno gestire con un’attenta analisi strategica organizzata e ben pianificata.

Scopri tutti i nuovi strumenti e segui l’aggiornamento normativo con PROMOTERGROUP S.p.A.

Focus nuove agevolazioni al 20.04.2020

 

Scarica le slide del video qui