Visualizza articoli per tag: covid

 

ITALIA ALLA QUARTA ONDATA COVID: GREEN PASS SENZA AUTHCODE

Novità per il green pass. Sarà possibile recuperarlo in autonomia dal sito DGC.

 

Aumentano i numeri del contagio Covid. L’indice RT è sopra il livello di guardia con un’incidenza che supera i 50 casi ogni 100mila abitanti e l’RT ospedaliero è in salita seppure ancora sotto il livello da zona gialla. Questo porta il Governo ad implementare Le Certificazioni Verdi con la possibilità di scaricare il Green Pass anche senza AUTHCODE ricevuto per email o tramite sms. Infatti la procedura prevede che se si è in possesso dei requisiti, la piattaforma nazionale genera il Green Pass e invia un codice ai recapiti mail personali o tramite sms, forniti quando si è proceduto alla vaccinazione, all'effettuazione del tampone o quando si è ottenuto il certificato di guarigione. Il codice, con i dati presenti sulla Tessera Sanitaria, dà la possibilità di ottenere il pass tramite il sito www.dgc.gov.it o sull'app Immuni. Molti sono stati i casi però di cittadini che non hanno ricevuto il codice tramite sms o email, o che semplicemente lo hanno smarrito riscontrando problemi nel download del Green Pass. Dal 30 luglio, il governo ha pensato di risolvere questo problema implementando la procedura e permettendo attraverso il sito www.dgc.gov.it di recuperare in autonomia il codice authcode e poi scaricare il Green pass dallo stesso sito con Tessera Sanitaria o dall'app Immuni. Sul sito messo a disposizione dal governo, è anche possibile ottenere il Green pass per gli utenti non iscritti al Sistema Sanitario Nazionale ma che sono stati vaccinati in Italia. Per farlo, è necessario inserire il codice fiscale o l'identificativo assegnato per accedere alla vaccinazione e la data dell'ultima somministrazione. Non è necessario l'authcode. Si attende comunque un nuovo decreto per estendere il certificato verde ai trasporti e affrontare il nodo scuola, con sullo sfondo l’ipotesi di obbligo vaccinale per i docenti. La cabina di regia sarà convocata martedì o mercoledì. La linea, in vista del decreto che dovrà essere approvato in settimana, sembra essere quella del green pass solo per navi, aerei e treni a lunga percorrenza. Anche se rimane da decidere la data in cui scatterà l’obbligo.

 

Pubblicato in NEWS
Martedì, 27 Luglio 2021 10:46

NUOVO DECRETO COVID: GREEN PASS OBBLIGATORIO

 

NUOVO DECRETO COVID: GREEN PASS OBBLIGATORIO

Dal 6 agosto green pass obbligatorio per ristoranti al chiuso, palestre, cinema. Restano chiuse le discoteche.

 

Approvato il nuovo Decreto legge Covid che ha prorogato lo stato di emergenza in scadenza il 31 luglio, al 31 dicembre 2021.Dal 6 agosto ci sarà l’obbligo del green pass per l’accesso a diverse attività: consumazioni al tavolo al chiuso in ristoranti e bar, dove non sarà invece necessario per il servizio al bancone, spettacoli all’aperto, eventi e competizioni sportivi, musei e luoghi della cultura, centri termali, piscine, palestre, parchi tematici e di divertimento, fiere, congressi e concorsi. Il green pass si ottiene con la prima dose di vaccino, con tampone rapido fatto nelle 48 ore precedenti. Per chi sia guarito dal Covid è in vigore per sei mesi dopo la guarigione. Altro punto messo in evidenza dal Decreto riguarda i parametri di rischio per l’ingresso delle Regioni dalla zona bianca alle fasce con più restrizioni. Resta di 50 per 100mila abitanti l'incidenza per passare dalla zona bianca alla zona gialla ma adesso saranno determinanti anche gli indicatori ospedalieri cioè l'occupazione delle terapie intensive e delle aree mediche.

Quelli per entrare nella zona di rischio gialla sono fissati rispettivamente al 10% per le terapie intensive e al 15% per le ospedalizzazioni; 20% e 30% per entrare in zona arancione e 30% e 40% per le zone rosse (percentuale che resta invariata rispetto ai precedenti parametri). Sono esclusi dal Green pass i centri educativi per l'infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione. Le discoteche rimangono chiuse ma sono in arrivo 20 milioni di rimborsi. Per chi viola le regole c'è una sanzione da 400 a 1000 euro sia a carico dell'esercente sia dell'utente. Se le violazioni si ripetono in 3 giorni diversi, l'esercizio potrebbe essere chiuso da 1 a 10 giorni. La quarantena sarà ridotta per chi ha il Green pass si abbrevia a 7 giorni, se un vaccinato entra in contatto con un positivo e ha il certificato verde dovrà stare in isolamento un tempo minore. Sulla scuola Draghi ha aggiunto che si farà tutto quello che si dovrà fare per assicurare l'obiettivo di far andare gli studenti in presenza all'inizio del nuovo anno scolastico. Sul tema del Green pass sul posto di lavoro invece ha detto: "È questione complessa e da discutere con i sindacati".

 

 

 

Pubblicato in NEWS