Visualizza articoli per tag: finanziamenti

 

FONDO SIMEST – FINANZIAMENTI PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dal 3 giugno riaprono le domande per accedere al finanziamento a fondo perduto e a tasso agevolato.

 

Comunicata la data di riapertura del Fondo 394-81 di SIMEST che concede finanziamenti agevolati per sostenere la crescita delle imprese sui mercati esteri. Il Fondo sostiene la crescita delle imprese italiane all'estero, anche all'interno dell'Unione europea.

Tra semplificazioni, ampliamenti degli interventi e dei soggetti finanziabili e soprattutto grazie all'introduzione di una quota a fondo perduto, lo scorso anno infatti il Fondo 394 ha registrato un successo senza precedenti, tanto che ad ottobre SIMEST ha dovuto bloccare le domande per l'esaurimento delle risorse: a fronte di un fondo stanziato pari a 1,3 miliardi, le richieste nel 2020 sono state oltre 11mila per un ammontare di 3,5 miliardi.

Le aspettative per il 2021 sono altrettanto alte: a decorrere dal 3 giugno 2021 vi sarà la riapertura delle attività di ricezione da parte di Simest, mentre resta confermata la cifra dell'importo massimo finanziabile a fondo perduto, pari a 800mila euro e non superiore al 40% del patrimonio netto dell’impresa, come risultante dall’ultimo bilancio approvato e depositato del richiedente.

Tra le novità importanti da segnalare gli ampliamenti degli interventi e dei soggetti finanziabili, e soprattutto, l'introduzione di una quota a fondo perduto. La possibilità di erogare una parte del finanziamento SIMEST a fondo perduto, infatti, è stata possibile grazie al decreto Cura Italia che a inizio pandemia creò proprio questo Fondo per concedere, tra le altre cose, anche la quota a fondo perduto del finanziamento concesso da SIMEST.

Tra gli altri elementi, poi, si segnala anche l’esenzione dalla prestazione di garanzie per accedere ai finanziamenti fino al 30 giugno 2021.

Il fondo è dedicato alle società di capitali:

  • con massimo 1.500 dipendenti;
  • che nell'ultimo biennio abbiano realizzato all'estero almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell'ultimo anno.

Grazie ai finanziamenti che si possono ottenere da Simest, le imprese, nell’ambito dei loro programmi di internazionalizzazione, possono coprire le spese per:

  • Patrimonializzazione delle imprese esportatrici;
  • Partecipazione a fiere/mostre nei mercati UE ed extra UE;
  • Programmi di inserimento in mercati extra UE;
  • Studi di Fattibilità per l’inserimento sui mercati esteri
  • Programmi per lo sviluppo e-commerce in paesi UE ed extra UE;
  • Inserimento temporaneo in azienda di Temporary Export Manager (TEM);
  • Programmi di Assistenza Tecnica.

 

Per maggiori informazioni potete contattarci allo 0932/862613, inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. owww.promotergroup.eu/index.php/contattaci

 

 

Pubblicato in NEWS